Patologie, tiroidee, controlli in età evolutiva, varicocele ed andrologia. Diversi i temi trattati oggi ai microfoni di Radio Fm1 con gli specialisti del Centro medico La Fenice, insieme al direttore generale Alberto Gagliardi ed all’endocrinologa ed androloga Melissa Cutini. Un incontro partito dalla riflessione del dottor Gagliardi “sullo spartiacque dettato dalla pandemia tra medicina pubblica e privata. La medicina pubblica ha dovuto concentrarsi con tutte le energie nella battaglia contro il Covid, ma è innegabile che questo abbia implementato problemi come quello delle liste d’attesa. Ecco allora che la medicina privata è diventata ancor più determinante per assolvere ad un’esigenza frequente di ricevere prestazioni in tempi accettabili, a partire dalla diagnostica per immagini. Il nostro centro garantisce prestazioni di qualità con strumentazioni avanzate, a novembre avremo ad esempio il mese della prevenzione mammografica, sfruttando il mammografo 3D di cui disponiamo, molto preciso e meno invasiv0”. 

Specializzata nello studio degli ormoni, invece, la dottoressa Melissa Cutini, tra i più giovani professionisti attivi alla Fenice. “Già dal terzo anno di medicina mi sono appassionata all’endocrinologia – spiega – perché è un ramo in cui ho scoperto la complessità del nostro organismo. E’ una branca che ha a che fare con tutti gli organi, di fatto siamo tutti esseri ormonali”.

Print Friendly, PDF & Email