La Banca di Credito Cooperativo di Ripatransone e del Fermano ha raccolto la donazione della storica famiglia nobile di Ripatransone e finanziato la conservazione e la digitalizzazione affidata a Marco Di Marco.