La “Da Vinci-Ungaretti” presenta le sue novità: a parlare sono anche Leo e gli studenti